Campo di perdita di peso per gli anziani

Dimagrire da adulti è più difficile: cause e soluzioni
Le caratteristiche citate sono tipiche, ma non sempre presenti. Spesso si effettua lo screening per i tumori più comuni per esempio colonscopia per il carcinoma del colon o mammografia per il tumore mammario. Altri esami del sangue vengono effettuati a seconda del disturbo sospettato dal medico. Questi esami sono eseguiti mediante test più specifici, in base alle necessità.

Ricercatore presso la Cattedra di Geriatria Dipartimento di Scienze Mediche e Chirurgiche Università degli Studi di Padova Introduzione Mentre è noto che l'obesità nel giovane adulto è un fattore di rischio indipendente, è ancora oggetto di dibattito se essa lo sia anche in età geriatrica. A conferma vi sono studi che mettono in evidenza come nelle persone obese la disabilità compaia 10 anni prima rispetto alle persone normopeso, e come l'eccesso di peso corporeo sia strettamente associato alla disabilità in età avanzata 2.

Perdita di peso

E' noto inoltre come nella popolazione generalel'eccesso di peso corporeo sia associato ad un significativo incremento di coronaropatia, scompenso cardiaco e morte 4. Al contrario, studi di pazienti con scompenso cardiaco stabilizzato hanno dimostrato che, paradossalmente, i soggetti con BMI più elevato hanno un rischio di morte minore rispetto a quelli con "healthy" BMI "the obesity paradox" 5.

A questo punto ci si chiede: l'obesità nell'anziano di per sé rappresenta realmente un fattore di rischio? Dobbiamo considerare l'obesità quale patologia "principale" negli anziani e trattarla di conseguenza o continuare ad "ignorarla" dal punto di vista medico?

Che peso si deve dare all' "obesity paradox"? Le risposte a queste domande sono tuttora oggetto di discussione.

campo di perdita di peso per gli anziani

Dimensioni del problema L'obesità sta aumentando tra i anni; di conseguenza stiamo assistendo ad un incremento di questa patologia nell'età geriatrica. Questo aumento potrebbe condurre ad un concomitante aumento dunque della disabilità e morbilità 1. In particolare negli USA l'obesità e' aumentata in ambedue i sessi, a tutte le età, razze e livelli di istruzione, indipendentemente dal fumo: i dati indicano che gli USA non e' solo il paese più "grasso" ma probabilmente la società più "grassa" nella storia del mondo!

Dimagrire da adulti: cosa dobbiamo fare

Lo studio multicentrico europeo sullo stato di salute e campo di perdita di peso per gli anziani nutrizione nell'anziano "euronut-seneca"a cui ha partecipato anche l'Italia 6ha confermato una elevata prevalenza di obesità in ambedue i sessi 7. L'obesità severa, nell'anziano, e' più rappresentata nelle donne 1in cui la disabilità e' associata a più elevati BMI e a più elevata percentuale di grasso corporeo 8.

Gli uomini obesi raramente sopravvivono dopo la mezza età a causa della "scarsa"prognosi della malattia cardiovascolare e ipertensione, due patologie che peggiorano con l'obesità 1.

I ricercatori dello studio euronut-seneca hanno confermato che elevati livelli di BMI dovrebbero essere considerati quali fattori di rischio per disabilità e morbilità 7.

Newsletter

Probabilmente l'effetto di questa nuova "epidemia" si vedrà nel prossimo futuro. In letteratura e' stato perfino coniato per l'obesità il termine "mostro grasso" fat monster! Fattori favorenti l'obesità nell'anziano E' chiaro che la causa principale dell'obesità in età geriatrica rimane, come nell' adulto più giovane, lo squilibrio tra apporto calorico e dispendio energetico. La recente "occidentalizzazione" delle tradizionali abitudini alimentari, rappresentata dal fast-food, bevande zuccherate, dolciumi, aumento del consumo di carne rossa, ha dato luogo al fenomeno "nutrition transition".

Infatti, quasi tutti gli anziani in questo studio riportavano un consumo regolare giornaliero di pasta; il frequente consumo di carboidrati complessi potrebbe avere l'effetto di aumentare il loro apporto calorico totale.

Ancora un altro paradosso: gli obesi anziani riportano un apporto calorico normale.

  • Perdo peso dopo lo svezzamento
  • Integratore per la perdita di peso più sicuro e più sano
  • La dieta ideale per la terza età: più proteine e meno calorie La dieta ideale per la terza età: più proteine e meno calorie La perdita di peso in eccesso è un obiettivo da perseguire a qualsiasi età ma il dubbio di diversi nutrizionisti è se sia consigliabile seguire una dieta ipocalorica anche in età avanzata.
  • La vecchiaia non è una malattia.
  • Traduttore per perdere peso
  • Mantenere un peso corporeo sano è molto importante e non bisogna mai sottovalutare la mancanza di appetito negli Anziani.

Si tratta della non adeguata metodologia di inchiesta dietetica nell'anziano? Occorre considerare comunque che il BMI nell'anziano e' il risultato di un previo lungo periodo di sovralimentazione e non è, con molta probabilità, strettamente correlato alla inchiesta dietetica eseguita al momento dello studio Inoltre, l'apporto calorico riportato dal soggetto anziano obeso potrebbe essere sottostimato, come avviene nell'adulto più giovane.

Quali malattie si possono associare alla perdita di peso?

Alla luce di questi paradossi occorrerebbero dettagliate informazioni sulle abitudini alimentari più che sulla composizione della dieta, in modo da mettere in evidenza i legami che intercorrono tra dieta, aumento di peso e salute.

E' da ricordare che le persone non mangiano specifici nutrienti, ma specifici cibi. Accanto all'evidente bilancio positivo di apporto calorico, si devono considerare altri fattori di rischio quali campo di perdita di peso per gli anziani genetici, sesso, economico-educazionali, fisiologici, fisici, sociali, ecc.

Nella tabella sono elencati i fattori di rischio dell'obesità nell'anziano. Fattori di rischio dell'obesità nell'anziano. Genetici L'insorgenza dell'obesità nell'anziano è rara.

campo di perdita di peso per gli anziani

Di solito soggetti obesi rimangono obesi con l'età. Sesso Nella donna e' più frequente.

campo di perdita di peso per gli anziani

Economia-istruzione Gli anziani tendono a comprare cibi a basso costo spesso più calorici. Bassa istruzione. Fisiologici Modificazione della composizione corporea con l'età: calo di massa magra e aumento di massa adiposa.

Fisici e sociali Vedovanza, abbandono, isolamento, istituzionalizzazione, depressione, apatia. Inattività Aumento della disabilità con l'età.

Cessazione del fumo Graduale aumento di peso corporeo. Fonte: Inelmen et al, perdita di grasso del salice bianco. Il dilemma dell' "obesity paradox" L'obesità e' associata chiaramente alla malattia cardiovascolare; molti studi indicano un progressivo incremento della mortalità e riduzione della sopravvivenza I dati di questa associazione sono stati comunque criticati perchè ricavati dalle compagnie di assicurazione e quindi da popolazioni non rappresentative in quanto selettive.

Infatti, è l'obesità addominale, più che l'obesità totale, ad essere maggiormente un fattore di rischio.

Metti alla prova la tua conoscenza

Negli ultimi anni si e' delineato un fatto paradossale: mentre l'obesità aumenta il rischio di sviluppare uno scompenso cardiaco di circa due volte, i dati campo di perdita di peso per gli anziani pazienti ambulatoriali suggeriscono che l'obesità e' associata ad un miglioramento della sopravvivenza dopo lo sviluppo dello scompenso cardiaco Da qui la recente definizione di " obesity paradox".

Alcuni autori hanno indicato questo fenomeno come " epidemiologia a rovescio" "reversed epidemiology" dello scompenso cardiaco in cui, con l'aumento di obesità, colesterolo, pressione arteriosa, si hanno dei migliori "outcomes" nello scompenso cardiaco Inoltre alcuni di questi studi sono limitati nella casistica.

Per ultimo, a conferma che l'obesità potrebbe essere considerata "protettiva" in geriatria, in un recente studio condotto su pazienti anziani ospedalizzati, la prevalenza di ulcere da decubito risultava essere maggiore nei soggetti sottopeso rispetto a quelli affetti da sovrappesso e obesità Probabilmente l'eccesso di grasso funge da "cuscino antidecubito".

  • Perdita di peso con ultrasuoni vicino a me
  • Perdere peso kareena kapoor
  • Circa un terzo della popolazione oltre i 65 anni ha una forte riduzione della produzione di saliva, normalmente a causa delle medicine.
  • Gli anziani hanno bisogno di sostegno per una sana perdita di peso nel Video: Infezioni intestinali: sintomi e cureMarzo Se stai cercando di perdere qualche chilo neldimentica le fantastiche iscrizioni in palestra e le diete fatte in casa.
  • Perdita di peso massima 3 giorni
  • Vediamo insieme alcune tematiche emerse durante il corso Nazionale di Adi, per poi approfondire anche ruolo e criticità della ristorazione sociosanitaria.

Esiste veramente allora l'"obesity paradox"? Anche questa domanda è in cerca ancora di una risposta. Sarebbero comunque necessari ulteriori indagini per mettere in luce il meccanismo di questo paradossale legame tra obesità e miglioramento della prognosi dello scompenso cardiaco.

Ecco perchè ultimamente l'"obesity paradox" e' stato definito come " a confusing finding"!

Inappetenza: cosa fare quando gli anziani non mangiano - Le Querce - Casa dei nonni

Prospettive future Lasciando i ricercatori a discutere sull' "obesity paradox", l'unica certezza che rimane e' quella di combattere l'obesità in età infantile e adulta per le note complicanze che questa dà luogo: diabete, dislipidemia, ipertensione, malattia cardiovascolare, infarto del miocardio, disabilità, ecc. Le strategie di prevenzione includono il miglioramento della scelta dei cibi e la promozione di bevande "zero-calorie", di porzioni "ragionevoli" di pasti di basso costo, dei cibi e bevande ipocaloriche, di dieta a basso contenuto di grassi, di esercizio fisico giornaliero.

L'educazione alimentare da parte dei medici e di altri operatori sanitari risulta essere dunque di fondamentale importanza.

Ma queste raccomandazioni valgono anche in geriatria?

CASA DI RIPOSO ROMA

Nell'età avanzata non e' ancora chiara la relazione tra sovrappeso o obesità e mortalità. Non sappiamo ancora se essi necessitano di trattamento o meno. Infatti, esse raggruppano gli anziani campo di perdita di peso per gli anziani un unica fascia di età oltre i 60 anni. D'altronde vi e' la difficoltà di studiare popolazioni geriatriche estremamente eterogenee e limitate nel numero, soprattutto per quanto riguarda gli oldest-old. E' certo comunque che negli ultra85enni il sovrappeso non e' un dopo la perdita di peso del lavoro di rischio di mortalità, ed un leggero sovrappeso sarebbe addirittura " protettivo".

Negli oldest-old il sottopeso e la perdita della massa magra potrebbe essere un problema più rilevante del sovrappeso.

  1. Спросил Макс.
  2. Obesità : fattore di rischio anche nell'anziano? - Geragogia Net
  3. Николь ощутила восторг: платформа летела над морем, вдали смутно проступали очертания каких-то сооружений.

E poi, se l'obesità e' un fattore di rischio di mortalità, come mai esistono tanti anziani obesi? Le raccomandazioni pratiche standardizzate indirizzate a controllare il peso corporeo nella popolazione anziana sono ancora oggetto di dibattito a causa anche dell' "obesity paradox". Come dovremmo allora comportarci dal punto di vista terapeutico di fronte ad un anziano obeso?

Alla luce anche dell'effetto "protettivo" dell'obesità nell'anziano, dovremmo innanzitutto considerare con molta cura se e' il caso di trattare o meno il paziente. In attesa di ulteriori ricerche in questo campo sarà il nostro "buon senso" a guidarci!

Le raccomandazioni comunque per il calo di peso dovrebbero essere individuali, focalizzando, di ogni paziente, i problemi medici sottostanti e lo stato funzionale. Occorre dunque tener presente che gli obbiettivi del controllo del peso nell'anziano sono diversi da quello del giovane per cui bisogna evitare la perdita "aggressiva" di peso.

Il più delle volte il miglioramento dei sintomi e, di conseguenza, della qualità di vita nell'anziano coincidono con la perdita di qualche chilo senza arrivare all'utopico peso ideale, ad eccezione, ovviamente, in caso di grave obesità dove l'approccio terapeutico potrebbe essere diverso.

La vecchiaia non è una malattia. A meno che non ci si metta la "sarcopenia" - Quotidiano Sanità

E per concludere, dobbiamo sempre tener presente l'antico proverbio: "una sola cosa e' certa: che nulla e'certo"! Can obesity be a risk factor in elderly people? Obesity reviews ; Body mass index and disability in adulthood: a 20 -year panel study. Am j public health ; Lower extremity motor performance and body mass index in elderly people: the italian longitudinal study on aging.

Quali sono i rimedi contro la perdita di peso?

Jags ; Obesity in adulthood and its consequences for the expectancy: a life - table analysis. Ann intern med ; Body composition and prognosis in chronic systolic heart failure: the obesity paradox. Am j cardiol ; Dietary intake and nutritional status in italian elderly subjects. J nutr health aging. Longitudinal changes in anthropometric characteristics pdf elderly europeans. Eur j clin nutr ;s9-s

Vedi anche