Macro di perdita di grasso iifym, Come funziona

IIFYM (Dieta Flessibile) | Come Seguirla Correttamente
Body-building e dieta Facciamo un passo indietro.

Qui espongo ogni problema senza filtri. La prima cosa che va calcolata, quindi, è lo stress che deriva da una condizione ipocalorica, ovvero il fattore mentale della dieta.

  1. Immagine sottile
  2. Perdere grasso omad
  3. Mangiare pulito vs IIFYM: Quale approccio è il migliore? | Fat to FIT

In una ricerca di David Rogerson, svolta nel per la Sheffield Hallam University, ha analizzato come percepiscono le diete vari tipi di persone, per studiare un metodo per ridurre lo macro di perdita di grasso iifym che ne deriva.

Focalizzarsi sui chilogrammi persi, grafico excel di perdita di peso, è inutile perché questi sono per la maggior parte liquidi e zuccheri persi o impiegati in vari processi, non grasso effettivamente perso!

IIFYM (Dieta Flessibile) | Come Seguirla Correttamente

Questo desiderio arriva a consumare letteralmente il soggetto in questione, e quindi a fallare il piano alimentare ad opera del fattore psicologico. Chi di noi non ha mai tentato una dieta e fallito?

Chi non ha riacquistato i chili persi? Chi non ha buttato su qualche chilo in più?

proliferazione batterica e perdita di peso

E qui sta la pecca della maggioranza dei regimi alimentari utilizzati per perdere peso, ovvero la mancanza di flessibilità che porta allo stress psicologico nonché al bisogno fisico in seguito macro di perdita di grasso iifym quel cibo che conosciamo e che tanto bramiamo.

In parole povere, tali diete non sono attuabili sul lungo periodo, perché obbligano a prendersi una pausa proprio da esse che la gente non riesce a gestire.

  • Qual è la macro dieta?
  • Il drago barbuto perde peso velocemente

Per poter mantenere i risultati di una dieta nel tempo occorre fare solo una cosa: dare alla dieta stessa una giusta flessibilità! E la chiave di svolta sta proprio qui, ovvero cibi di cui amiamo il sapore!

liteline multi slim

Non siamo vincolati da alcuna selezione degli alimenti, non abbiamo limitazioni, ed ovviamente tante meno calorie avremo a disposizione e tanto meno sarà il cibo spazzatura che avremo a disposizione, ma comunque presente la fonte di appagamento alimentare!

Ultimo parametro che compone una dieta flessibile ed intuitiva, poi, è il bilancio energetico. Ci fissiamo troppo su quante calorie e Macronutrienti assunti oggi, senza pensare al medio — lungo periodo.

La risposta è no: non si sta parlando di questo. Mangiare solo Nutella significa introdurre solo certi nutrienti zuccheri e grassilasciando fuori le proteine.

In questo modo se un giorno non riusciamo a rispettare la dieta non penseremo di aver fallito e che tutto sia inutile, ma solo che domani e nei giorni successivi dovremo compensare quanto accaduto per bilanciare la settimana stessa, non più la giornata. Questo ridurrà di molto lo stress percepito, rendendo semplice e sempre attuabile il nostro piano alimentare.

Un atleta sotto gara, ed ovviamente parlo di ogni atleta, avrà un regime calorico e selettivo molto alto ed è normale, creando situazioni di stress, ma se non siamo atleti sotto gara possiamo tranquillamente basare la nostra dieta su questi regimi flessibili ottenendo ottimi risultati, a patto che vengano abbinati ad un unico altro parametro: ovvero allenamento di qualità.

bruciagrassi gcn

Occorre un piano di lavoro strutturato per due fattori fondamentali, ovvero un alto impatto metabolico ed una migliore gestione dei sistemi energetici. Perché per perdere peso basta mangiare di meno, ma per perdere grasso occorre attuare una vera e propria strategia. Tale allenamento dovrà essere in primo luogo a livello cardiovascolare, quindi se siete alle prime armi dovrete dedicare almeno uno o due giorni ad una sana attività di Cardio Training, programmata a dovere in modo da condizionarvi ad ossidare zuccheri e grassi in modo sublime.

La frequentazione di corsi o attività sportive, in questo caso, aiuta non poco, perché con obiettivi comuni ad altre persone vicine a noi ci si supporta e sprona a vicenda.

CALCOLARE I MACRO PER DEFINIZIONE

Il discorso è lungo e complesso, e spesso e volentieri si lascia perdere solo perché ci sembra troppo complicato per noi, e se lo è, e quindi siamo consci di non disporre delle capacità per gestire macro di perdita di grasso iifym situazione, faremmo meglio ad essere coerenti con noi stessi ed assumere qualcuno che pensi a questo per noi, come un tag team fra nutrizionista ed allenatore.

Vedi anche