Gonfiore costante non può perdere peso

Difficoltà digestive e gonfiore? Potrebbe trattarsi | Prodeco Pharma

gonfiore costante non può perdere peso posso perdere grasso in 4 settimane

In molti casi il calo di peso è semplicemente legato a una volontaria modifica del proprio regime alimentare per fini salutistici o estetici. Gonfiore costante non può perdere peso di peso fisiologica Il tipico esempio di una perdita di peso fisiologica è quello del calo ponderale che si registra nei neonati nel corso dei primissimi giorni di vita.

Potrebbe anche essere richiesto anche un esame del sangue per verificare i livelli ormonali. Potrebbero inoltre essere necessari test di diagnostica per immagini, come l'ecografia, i raggi X, l'MRI risonanza magnetica o la TAC tomografia computerizzata. Questi test aiutano a determinare se la causa è una frattura, una crescita abnorme, una rottura o un'infiammazione. Come perdere peso?

In diversi casi la perdita di peso, infatti, è uno dei molteplici segni che possono essere associati a una patologia più o meno grave. Le patologie che annoverano la perdita di peso nella loro sintomatologia sono moltissime ed è veramente arduo elencarle tutte; ci limiteremo quindi a indicare le cause principali e maggiormente significative.

Si devono poi ricordare diverse patologie che interessano il fegato fra cui cirrosi epaticavarie forme di epatite e steatosi epatica.

Comportamenti che favoriscono tale fenomeno comprendono l'abitudine a mangiare con voracità masticando i bocconi di cibo in fretta e male ed il consumo di bevande gassate. Anche l' ansia legata ad un'emozione o ad un disagio e le situazioni di stress durante il pasto, possono predisporre all'aerofagia. Fumaremasticare gomme e succhiare caramelle sono altri fattori che possono contribuire all'insorgenza del gonfiore addominale. Particolare attenzione andrebbe riposta anche ai metodi di preparazione del cibo: i fritti e l'aggiunta di troppe spezie o condimenti possono irritare le pareti dell'intestino e favorire la formazione di gas.

Linfomi — I linfomi che coinvolgono la zona intestinale annoverano fra la loro sintomatologia calo ponderale, dolenzia addominale, occlusione e malassorbimento. Fra le principali patologie causa di malassorbimento vanno citate la celiachia e la fibrosi cistica. Vanno ricordate poi alcune intolleranze fra cui quella al lattosioal fruttosio e al saccarosio.

gonfiore costante non può perdere peso accelerare la perdita di peso sana

Malattia di Whipple — Nota anche come lipodistrofia intestinale, è una patologia cronica sistemica causata da un batterio, il Tropheryma whippelii. È caratterizzata da una perdita di peso progressiva associata a diversi altri segni e sintomi quali dolori addominali, diarreasteatorreafebbreartralgia, iperpigmentazione cutanea, linfoadenopatia e splenomegalia.

Malattia di Chagas — Nota anche come tripanosomiasi americana, è una patologia infettiva causata da un protozoo, il Tripanosoma cruzi. È caratterizzata da perdita di peso associata a diversi altri segni e sintomi fra cui anemiacachessia, disfagiadolore addominale, gonfiore addominalenausea e febbre.

Il mio medico - Ritenzione idrica e gonfiore addio

Altri segni e sintomi riconducibili alla presenza di questa patologia sono poliuriapolidipsiaiperglicemia gonfiore costante non può perdere peso glicosuria. Sovrallenamento — Si tratta di una condizione patologica molto complessa che investe la sfera fisica, quella comportamentale e quella emotiva e che non è facile da diagnosticare e confusa con altre problematiche; nel vero sovrallenamento il soggetto, pur assumendo un numero sufficiente di calorie, non mantiene il proprio peso.

Altre patologie — Altre patologie annoverabili fra le cause di perdita di peso più o meno marcata sono AIDSamebiasi, amiloidosiemocromatosiistoplasmosi, ossiuriasi, osteomielite, pemfigo volgare, sifilide, spondilite anchilosantetifo e tubercolosi.

gonfiore costante non può perdere peso modi per bruciare i grassi velocemente

Articoli correlati.

Vedi anche